BorderLayoutBoxedLayoutOpenLayout Maximum textMedium textSmall text

Registrazione
martedì 22 maggio 2018
Corso di formazione sull’interoperabilità e la cooperazione applicativa Riduci

Quando e Dove?
Il Corso riguarda il periodo formativo 2009/2010 e può essere fruito in presenza o a distanza.
Per il corso in presenza sono previste tre giornate 8-22-29 Giugno 2010 strutturate secondo il seguente orario: Mattina 9.30 – 13.30, Pomeriggio 14.30 – 18.30. Il corso sarà svolto presso la Scuola di Formazione della Regione Marche - Palazzo Leopardi, Sala Verde, Via Tiziano, 44 (AN).
La Scuola di Formazione rilascerà un attestato di partecipazione solo agli iscritti con una frequenza del 75% del monte ore previsto.
Il corso in e-learning può essere fruito nel periodo 20 Giugno - 20 Luglio 2010 accedendo accedendo direttamente all’applicazione web della Scuola di Formazione. Le credenziali di accesso ed ulteriori dettagli saranno comunicati a seguito dell’iscrizione. La Scuola di Formazione rilascerà un attestato di partecipazione solo agli iscritti che hanno visionato il 75% del materiale del corso. La piattaforma prevede un sistema di monitoraggio degli accessi. 

Approccio Metodologico
L’azione di formazione qui proposta sarà strutturata secondo una metodologia “blended learning”. La formazione in presenza sarà affiancata da una piattaforma di e-learning on-line.
La fase di formazione in presenza avrà l’obiettivo di attivare l’attenzione sulla cooperazione applicativa e sarà svolta affiancando a lezioni frontali esercitazioni in classe favorendo l’apprendimento di competenze specifiche sulla cooperazione applicativa anche attraverso la discussioni di casi reali. La fase di e-learning contribuirà al consolidamento delle competenze oltre che creare una vera e propria comunità di apprendimento on-line all’interno della quale ci saranno momenti di scambio di esperienze e condivisione di best practices sui temi trattati. 

Destinatari
Il corso si rivolge:

  • ai dirigenti di tutti i servizi dell'Amministrazione regionale
  • ai funzionari di informatica delle Amministrazioni locali (Province, Comuni, Zone teritoriali, Ospedali, ecc)
  • a tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo dell’e-government nelle amministrazioni distribuite nel territorio regionale.  

Non è prevista selezione dei partecipanti, l’ammissione al corso sarà quindi subordinata alla richiesta di partecipazione entro i termini indicati. Tuttavia, l’organizzazione si riserva la facoltà di selezionare i partecipanti nel caso si raggiungano più di 70 richieste. 


Programma
Si intendono realizzare, tre moduli suddivisi al loro interno in unità didattiche. 

Modulo 1 - Concetti di Base
Unità Didattica: e-Government e Cooperazione Applicativa
Docente: da individuare
Lezioni/Esercitazioni: 2 ore

Obiettivi:
L’unità didattica vuole fornire ai partecipanti le competenze necessarie per comprendere il processo di trasformazione della pubblica amministrazione con l’avvento di Internet, comprendere come l’e-goverment e la cooperazione possono contribuire al soddisfacimento dei bisogni dei cittadini e garantire una maggiore presenza e visibilità dell’amministrazione.

Contenuti:

  • e-Government a supporto dell’innovazione nella pubblica amministrazione
  • Semplificazione e competitività
  • Sostenibilità dei servizi
  • Integrazione dei back-office
  • Interoperabilità e cooperazione applicativa: visione d’insieme

Modulo 2 – Aspetti Infrastrutturali
Unità Didattica: Task INF 1 – Infrastruttura di Base per la Cooperazione Applicativa
Docente: da individuare
Lezioni/Esercitazioni: 5 ore

Obiettivi:
L’unità didattica vuole fornire ai partecipanti le competenze necessarie per comprendere l’infrastruttura di base come un insieme di elementi strutturati in modo che uniti formino una struttura abilitante la cooperazione applicativa.

Contenuti:

  • Modelli architetturali di riferimento
  • Componenti del modello SPC: Porta di Dominio, Busta di e-Gov, Registro SICA primario e secondario
  • Specificità architetturali ICAR
  • Componenti applicativi del modello
  • Accordo di servizio
  • Dominio di Cooperazione
  • Accordo di Cooperazione
  • Elementi Evoluti della Cooperazione: ontologie

Unità Didattica: Task INF 2 – Gestione di Strumenti di Service Level Agreement a livello interregionale
Docente: da individuare
Lezioni/Esercitazioni: 7  ore

Obiettivi:
L’unità didattica vuole fornire ai partecipanti le competenze necessarie per comprendere l’importanza di politiche di qualità nell’ottica di implementare accordi di servizi tra amministrazioni. Misurare la qualità significa infatti tradurre le attese qualitative delle amministrazioni in obiettivi quantitativi misurabili così da verificare i livelli di qualità pattuiti e dedurre un giudizio sull’andamento dei servizi.

Contenuti:

  • Service Level Agreement - ambiti di applicazione nella cooperazione applicativa
  • Metodologie e strumenti per la gestione SLA
  • Monitoraggio di trasporto e monitoraggio applicativo
  • Gestione degli SLA secondo il modello SPCoop applicato da ICAR
  • Il formalismo ICAR per la definizione dei parametri SLA
  • Il sistema di tracciatura
  • Il sistema di monitoraggio
  • Console di monitoraggio
  • La reference Implementation

Unità Didattica: Task INF 3 – Sistema Federato interregionale di Autenticazione
Docente: da individuare
Lezioni/Esercitazioni: 4 ore

Obiettivi:
L’unità didattica vuole fornire ai partecipanti le competenze necessarie per comprendere l’importanza di un sistema federato interregionale di autenticazione così da promuovere l’aumento della sicurezza, un controllo sistematico sugli accessi, l’incremento dell’agilità e della ricchezza delle soluzioni di cooperazione.

Contenuti:

  • Identità digitale ed identità digitale federata
  • Concetto di riconoscimento dell’identità di un soggetto
  • Concetto di autorizzazione dell’utente
  • Concetto di condivisione dell’identità digitale
  • Concetto di profilo e qualifiche
  • Differenti profili di federazione
  • Dominio fruitore, erogatore, certificatore, profilazione
  • Tecnologie abilitanti e standard di riferimento secondo il modello ICAR
  • Modello di coopearzione: relazioni ed interazioni intra e inter-dominio
  • Casi d’uso del sistema: aggiornamento del profilo, registrazione e accesso al servizio
  • Architettura ICAR.  

Modulo 3 – Ricadute sulle Soluzioni Attuali
Unità Didattica: L’impatto dei Servizi Applicativi
Docente: da individuare
Lezioni/Esercitazioni: 3 ore

Obiettivi:
L’unità didattica vuole fornire ai partecipanti casi di studio reali sull’applicazione delle cooperazione applicativa così da favorire la consapevolezza dei dipendenti della Pubblica Amministrazione sul reale significato e sui vantaggi della cooperazione.

Contenuti:

  • Scenari Applicativi
  • Approcci metodologici
  
Iscrizioni Riduci
  
Materiali di approfondimento Riduci
  

Regione Marche Giunta Regionale-via Gentile da Fabriano, 5 - 60125 Ancona - tel. 071.8061