BorderLayoutBoxedLayoutOpenLayout Maximum textMedium textSmall text

Registrazione
giovedì 14 dicembre 2017
Ruolo di Regione Marche Riduci
Le Regione Marche ha rivestito e riveste un ruolo centrale nell’elaborazione del progetto, per una seria articolata di motivazioni anche istituzionali: 
  • Grazie alla potestà legislativa, ha la facoltà di rendere obbligatorie sul territorio tendenze innovative ed indicazioni operative;
  • Può attivare servizi innovativi dove il mercato non riesce ad arrivare (nel caso della banda larga, prerequisito indispensabile, 700 comuni su 1500 ne sono esclusi);
  • Svolge da sempre un ruolo aggregante nel territorio, che favorisce la coesione e il superamento della disomogeneità tra i diversi soggetti pubblici nell’azione amministrativa e politica, in una regione “al plurale”. Tale funzione può essere utilizzata per far emergere e valorizzare eccellenze, promuovendo il riuso di soluzioni tecnologiche, concorsi di idee o progetti, pratiche di adozione di standard comuni (ad esempio il recente progetto di traduzione in linguaggio comune dei procedimenti dello sportello unico).
 
  
Perche un'Agenda Digitale delle Marche? Riduci
  • La rapida evoluzione dell’azione di governo nazionale in tema di Agenda Digitale ha portato  al rilancio della programmazione regionale e dei progetti citati in un ottica strategica e non adattativa - così come si propone il progetto in corso di realizzazione “Marche 2020” .
  • L’urgenza dell’ADI richiede infatti  in materia di Società dell’informazione la definizione di una strategia regionale digitale di ampio respiro, che costituisce le fondamenta dell’Agenda Digitale nelle Marche. 
  • La Regione Marche può inoltre contare  su partners scientifici di rilievo, quali l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.) e il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la ricerca scientifica (M.I.U.R.), con i quali collaborare a favore dell’Agenda digitale attraverso lo sviluppo di azioni sinergiche, in ambiti tecnologici prioritari, che favoriscano attività di ricerca e sviluppo (in particolare grid/cloud computing con riferimento al primo accordo; domotica, longevità attiva, ambient assisted living, social housing e K.I.C. Knowledge Innovation Communities per il secondo).
 
  

Regione Marche Giunta Regionale-via Gentile da Fabriano, 5 - 60125 Ancona - tel. 071.8061