BorderLayoutBoxedLayoutOpenLayout Maximum textMedium textSmall text

Registrazione
sabato 21 ottobre 2017
Presupposti Riduci
  • L’Agenda digitale marchigiana può contare su una serie di presupposti organizzativi, tecnologici e  progettuali che ne rendono fattibili gli obiettivi.
  • La Regione Marche ha infatti ritenuto già da tempo prioritari gli obiettivi di eGovernment: mettere a disposizione dei cittadini e delle imprese del territorio strumenti tecnologici evoluti, al fine di rendere più semplice e facile l’accesso ad una pluralità di servizi.
  • Ha dunque attuato già a partire dagli anni ’90 una serie complessa di azioni progettuali, orientate sul livello tecnologico, organizzativo e culturale volte a :
    • creazione di infrastrutture evolute sul territorio
    • diffusione di strumenti ICT  a cittadini, imprese e amministrazioni
    • realizzazione di progetti innovativi rivolti alla dematerializzazione e digitalizzazione dei servizi
    • creazioni di“reti” di conoscenza e know how tecnologico e organizzativo 
 
  
Contesto Riduci
  • Dal 2000: sviluppo del Piano d’Azione Regionale per la Società dell’Informazione e della Conoscenza (PARSIC)
  • 2001 – 2006: realizzazione degli obiettivi e delle iniziative cofinanziate previstie dalla I e II fase di eGovernment , dall’Accordo di Programma Quadro per la Società dell’Informazione (APQ-RM-SI) e successive integrazioni, e dalla strategia DOCUP FESR MARCHE 2000-2006. Alcuni dei progetti di eGovernment realizzati in questo periodo di riferimento, costituiscono casi di successo ancora in grado di generare innovazione e di realizzare servizi ad alto contenuto interattivo.
  • 2007-2013: nuova programmazione POR CRO FESR MARCHE 2007-2013 e attuazione del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) attraverso la digitalizzazione dell’attività amministrativa, il superamento del digital divide, la cooperazione applicativa, la promozione degli strumenti di cittadinanza digitale, la circolarità del dato, la conservazione digitale a norma, il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche, fisiche ed applicative, etc.
  • In particolare la strategia regionale per lo sviluppo della banda larga, precorrendo gli obiettivi strategici dell’Agenda Digitale Europea per il 2013 (predisposizione dei servizi a banda larga per tutti i cittadini),  si pone l’ambizioso obiettivo di eliminare il digital divide infrastrutturale, estendendo l’accesso alla banda larga a tutta la popolazione entro il 2012.
  

Regione Marche Giunta Regionale-via Gentile da Fabriano, 5 - 60125 Ancona - tel. 071.8061