BorderLayoutBoxedLayoutOpenLayout Maximum textMedium textSmall text

Registrazione
sabato 21 ottobre 2017
Smart communities Riduci

 

 

MCloud

La Regione intende dotarsi di un’infrastruttura di computing cloud (Hybrid e middleware Software As A Service Saas) attraverso la realizzazione ed il potenziamento di datacenter che, utilizzando le più avanzate tecniche informatiche, nel rispetto del paradigma emergente della green IT e del miglioramento del sistema di sicurezza complessivo, eroghi moderni ed innovativi servizi digitali ad alto contenuto tecnologico ad aziende, istituzioni pubbliche e società civile, favorendo:

  • incrementi di efficienza e innovazione, sviluppo di nuovi prodotti, crescita della produttività, opportunità di business per il territorio marchigiano
  • realizzazione di importanti economie di scala nell’uso di risorse pubbliche e private
  • attrazione e diffusione di competenze avanzate in un settore strategico come l’ICT
  • progressi nell’interscambio di informazione e conoscenza, nell’aggregazione sociale e nella qualità della vita per i cittadini e le imprese.

I principali ambiti di applicazione individuati per i servizi mCloud riguardano:

  • Amministrazione Pubblica e Sanitaria: più efficienza, minori costi, maggiore vicinanza ai cittadini
  • Servizi innovativi alle imprese: implementazione di soluzioni ICT che ottimizzino processi aziendali
  • Servizi ai cittadini: migliorare la mobilità urbana, la gestione e il risparmio dell’energia, le condizioni generali di sicurezza, la capacità di assistenza domiciliare per anziani e fasce deboli della popolazione
  • Servizi per territorio ed ambiente (terrestre, marino ed atmosferico): migliorare il controllo ed il monitoraggio da parte delle autorità di gestione (protezione civile, ambiente, veterinari, etc.), sistemi innovativi ed integrati di controllo del territorio (allarmistica ‘real time’ - Sense-and-Response)
  • Rete della ricerca, innovazione e sviluppo di tecnologie ICT innovative, in collaborazione con Enti di ricerca, Università regionali, nazionali, internazionali ed imprese leader nel settore. 
  • Alta formazione per la qualificazione e la specializzazione di ricercatori, dirigenti pubblici e di impresa nel settore ICT per aumentare competenze, conoscenze e capacità di innovazione

 

eCommunity

Marche e-community nasce per il coordinamento complessivo delle attività realizzate congiuntamente dagli enti pubblici interconnessi alla rete regionale. E' uno strumento importante per rafforzare la cooperazione istituzionale e per incrementare la coesione di tutti gli attori politici, sociali, economici che nelle Marche sono chiamati a costruire la Società dell’Informazione. Promuove il trasferimento e lo scambio di conoscenza e di know-how tecnologico tra ricerca, imprese, settore dei servizi di pubblica utilità e istituzioni fungendo da catalizzatore sul territorio, creando un potenziale bacino di utenti consapevoli dei reali vantaggi della cooperazione applicativa e permettendo di ricapitalizzarne i risultati sull’utilizzo dell’ICT raggiunti in Regione Marche nel suo territorio.  Grazie ad un approccio trasparente e all’integrazione dei servizi applicativi, Marche e-community permette inoltre di ridurre considerevolmente l’impatto dell’adeguamento applicativo a SPCoop sul territorio.

 

 

Nesso

NESSO (NETWORK SEMANTICO SOCIALE) è un progetto ancora in fase di studio. Prevede la realizzazione di una piattaforma semantica multicanale (web, sms, digitale terrestre) e bidirezionale per il social networking, che si pone il duplice obiettivo :

  • di implementare il nuovo paradigma di interazione web 3.0 tra cittadini e PA e in generale tra soggetti di diverse "communities" virtuali regionali
  • di fornire, in formato linked open data, i dati delle banche dati regionali utili allo sviluppo di servizi innovativi e apps, anche da parte di soggetti privati, attraverso meccanismi in grado di gestire “contratti di utilizzo” e autorizzazioni al prelievo.

Sono in fase di studio applicazioni pilota verticali su temi socio-sanitari e per il mondo della ricerca e dell’innovazione.

 

 

Biblionet

è un progetto che intende realizzare una community network dei poli documentali regionali e delle biblioteche delle Marche e fornire servizi a banda larga nelle biblioteche con l’intento di superare il digital divide nel settore della cultura.

 

 

Infinito Marche

Un sistema di “apps mobile” e servizi web progettati per rendere la programmazione del viaggio, il sentimento di scoperta ed il soggiorno dei turisti nelle Marche un’esperienza migliore. Una grafica gradevole, procedure semplici ed interfacce usabili permettono di consultare e ricercare agevolmente i punti di interesse più vicini, le strutture ricettive dove alloggiare, gli orari dei mezzi di trasporto e la localizzazione delle stazioni di arrivo e partenza, numerosi itinerari alla scoperta delle bellezze artistiche, storiche e culturali della Regione Marche, eventi in programmazione nei vari Comuni, contenuti multimediali, previsioni meteo a tre giorni e molte altre informazioni utili.

 

 

NGN Marche

Il progetto mira ad investire nello sviluppo di infrastrutture a banda larga principalmente dei distretti industriali della Regione Marche, con reti di nuova generazione ultra broadband basati su servizi di  accesso in fibra ottica e LTE con  velocità di connessione di oltre 50 Mb/s.  L’obiettivo di copertura è del 100% dei distretti industriali entro il 2020, nel contesto del Piano Nazionale Banda Larga del Governo italiano ed in linea con gli obiettivi dell'Agenda Digitale Europea.

  

Regione Marche Giunta Regionale-via Gentile da Fabriano, 5 - 60125 Ancona - tel. 071.8061