BorderLayoutBoxedLayoutOpenLayout Maximum textMedium textSmall text

Registrazione
giovedì 14 dicembre 2017
L’Agenda digitale europea -ADE Riduci
L'Agenda Digitale Europea rappresenta una delle sette iniziative faro della strategia Europa 2020 e mira a stabilire il ruolo chiave delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per raggiungere gli obiettivi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva che l'Europa si è prefissata per il 2020.
Le aree d’intervento previste dall’Agenda Digitale Europea sono:
  • Mercato digitale unico e dinamico - Rafforzare il mercato dei contenuti digitali tutelando i diritti d’autore, incentivare i pagamenti on-line e proteggere i diritti dei consumatori. In dettaglio :
    • Rendere facilmente accessibili e distribuibili i contenuti digitali, tutelando al tempo stesso i titolari di diritti d’autore, mediante semplificazione ed armonizzazione dei meccanismi di licensing e protezione dei copyright.
    • Rendere le informazioni pubbliche liberamente disponibili, in modo trasparente e non discriminatorio, anche per stimolare la crescita e lo sviluppo di nuovi servizi innovativi ed interattivi.
    • Agevolare l’utilizzo di sistemi integrati di pagamento e di fatturazione elettronica nelle transazioni online.
    • Rivedere la direttiva sulla firma elettronica, per assicurare l’interoperabilità dei sistemi di riconoscimento ed autenticazione dell’identità digitale nei vari stati
    • Regolamentare in modo condiviso i sistemi di protezione dei dati personali e dei diritti dei consumatori per accrescerne la fiducia nei sistemi di e-commerce e shopping online
    • Uniformare le regole di gestione, numerazione ed assegnazione delle frequenze e delle risorse nel settore delle telecomunicazioni
  • Interoperabilità e standard - Migliorare l’interoperabilità tra prodotti e servizi delle tecnologie dell’informazione ed usare standard pertinenti. In dettaglio :
    • Revisionare le modalità di elaborazione, produzione ed approvazione degli standard ICT in linea con le dinamiche di sviluppo dei mercati tecnologici
    • Promuovere e coordinare l’uso di standards condivisi a livello europeo (European Interoperability Framework)
  • Fiducia e sicurezza – Promuovere un coordinamento europeo contro i cyber‐attacchi e potenziare le regole per assicurare la sicurezza delle reti e la protezione dei dati personali.
  • Internet veloce e superveloce - Stimolare gli investimenti in banda larga e reti di nuova generazione (NGA) e adottare un programma completo in materia di spettro radio.
  • Ricerca e innovazione - Investire di più in R&S e aumentare gli sforzi di coordinamento a livello europeo. Incentivare l’utilizzo dei contratti pre-competitivi e delle partnership pubblico-private.
  • Inclusione nel mondo digitale e miglioramento e‐skills
    • migliorare l’alfabetizzazione e le competenze digitali della popolazione
    • ridurre il digital divide
    • ICT per le sfide sociali - Sfruttare l’ICT per
    • ridurre i consumi energetici, le emissioni inquinanti e rafforzare le performance ambientali e la lotta ai cambiamenti climatici
    • migliorare la vita degli anziani e rivoluzionare i servizi socio-sanitari
    • promuovere Europeana (la biblioteca digitale europea) e la produzione di contenuti multimediali creativi e multiculturali
    • erogare servizi pubblici di egovernment qualitativamente migliori a costi più contenuti
    • sviluppare sistemi di trasporto e mobilità intelligenti
  

Regione Marche Giunta Regionale-via Gentile da Fabriano, 5 - 60125 Ancona - tel. 071.8061